Sicurezza

Phishing: cos’è e come proteggersi

Phishing: cos'è e come proteggersi
Share Button

Phishing: cos’è e come proteggersi

Phishing: cos’è e come proteggersi . Il mondo di internet è tanto ricco di informazioni utili quanto di pericolose minacce. Navigare sul web vuol dire infatti accedere a tutta la conoscenza del genere umano in pochi click, ma allo stesso tempo può essere un’attività pericolosa se non sai come prenderla!

Una minaccia molto attuale e pericolosa è il phishing, uno strumento usato dai malintenzionati del web per rubare password e dati sensibili agli utenti ignari.

Partiamo subito alla scoperta del phishing: cos’è e come proteggersi da una delle minacce costantemente in agguato nel mondo di internet.

 

Phishing: significato

In poche parole il phishing consiste nell’invio di messaggi fraudolenti, da parte dei criminali del web ai danni degli utenti ignari, ai quali viene chiesto di condividere password ed informazioni sensibili degli account online o addirittura di carte di credito e conti bancari.

Ti starai chiedendo “perché dovrei abboccare al phishing e dare i miei dati sensibili ad un criminale?”. La risposta è semplice: questi banditi del web sono molto furbi. I messaggi che inviano sembrano infatti provenire da fonti attendibili come grandi aziende conosciute, banche, servizi pubblici etc..

Tali messaggi di phishing vengono inviati in blocco a diversi utenti e con il tempo tendono a sembrare sempre più affidabili in quanto i cyber criminali si sono specializzati in questa tipologia di frode.

Ci sono diverse tipologie di phishing dalle quali, però, è sempre possibile proteggersi con i giusti strumenti e con un po’ di attenzione.

Scopriamo insieme le varie tipologie di truffe che girano ad oggi sul web.

Spear Phishing

Lo spear phishing è l’azione per cui il malintenzionato cerca informazioni sull’utente designato al fine di rendere il più attendibile possibile il suo tentativo di truffa. Tali criminali possono pertanto usare queste informazioni contro l’utente stesso.

Un esempio può essere un dipendente d’azienda: si può sfruttare il suo lavoro per indirizzare a questo una mail di lamentele da parte di un cliente contenete dei malware o dei link pericolosi del tutto simili alla denominazione di un noto sito legittimo.

Mail Phishing

Questo ci riporta alla tecnica di phishing più utilizzata: il mail phishing. Il malintenzionato può ad esempio copiare totalmente la struttura delle mail di una banca ed inviare all’utente – di cui conosce l’appartenenza a quel determinato istituto di credito – un messaggio quale “modifica credenziali conto corrente” in cui invita l’utente ignaro ad inserire le vecchie credenziali o, addirittura, spacciandosi per un servizio online di PosteItaliane come puoi vedere qui sotto:

Phishing come proteggersi

Come puoi vedere il tutto sembra molto professionale se non per il tono troppo perentorio della mail e per l’allarmismo. Questo, però, è un esempio abbastanza basilare; molti tentativi non sono così facili da individuare.

Mail phishing: come proteggersi

La prima cosa da fare è non fornire mai i propri dati sensibili! Nessun servizio di credito, bancario o azienda seria richiede tutti questi dati.

Inoltre fare attenzione ai link che si aprono è fondamentale! In questo caso ci viene in aiuto Google Chrome che con il suo aggiornamento alla sicurezza porrà un utile ostacolo ai malfattori. Nel momento in cui cliccherai su questi link il browser ti mostrerà una finestra in cui ti avvisa che il sito che stai visitando è pericoloso così da darti la possibilità di non cadere in trappola!

 

Phishing: cos'è e come proteggersi

 

 

Phishing: cos'è e come proteggersi

Phishing da sito web contraffatto

Sempre più diffusa è la contraffazione dei siti web. I cyber criminali creano pagine web molto, ma molto simili a quelle delle aziende, degli e-commerce etc.. in cui, però, richiedono ancora una  volta password e dati sensibili.

La strategia dei criminali è semplice: quando un utente ignaro visita questi è portato a cliccare su link inaffidabili o, più semplicemente, vengono installati dei comandi JavaScript nella barra degli indirizzi.

Phishing sul web: come proteggersi

Se prima individuare tali siti era facile e bastava un colpo d’occhio, ora ci viene in aiuto ancora una volta un buon browser come Google Chrome

Il programma ci aiuta a non cadere nella trappola in quanto è costantemente aggiornato sulla base delle più insidiose minacce del web!

Phishing online: il modo migliore per proteggersi

In ogni caso, il modo migliore per proteggersi dal phishing è quello di imparare a riconoscerlo e di rivolgersi ad un professionista che saprà impostare il tuo computer in modo da aiutarti a riconoscere le truffe e non cadere in trappola.

Supporto Google

Un buon antivirus, un buon browser ed un po’ di esperienza ti aiuteranno ad essere sempre un passo avanti ai criminali del web e a lasciarli a bocca asciutta!

Se hai avuto problemi con il phishing o con qualche virus e cerchi un intervento a domicilio per risolvere tutte le tue preoccupazioni e tornare a navigare serenamente sul web puoi contattarci alla nostra sezione Contatti e vivere al meglio la tua esperienza online!

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *